fbpx

Wedding Planner: perché?

Qualche giorno fa, mi è capitato di fare questa conversazione con una persona.

“Perché dovrei pagare una persona per fare qualcosa che posso farmi da sola gratis?”
“Mah non so… perché dovrei pagare al fruttivendolo un sacchetto di mele quando gratuitamente posso andare a raccoglierle sull’albero di quel frutteto a 10 km da casa mia, portandomi scala, coltellino e cestino per coglierle? Senza, fra l’altro, essere sicura che quel frutteto non sia di proprietà di qualcun altro.”

Points of view: una WP (Wedding Planner) non è obbligatoria, ma nella maggior parte dei casi è consigliata e necessaria. Bisogna tuttavia fare un passo indietro e capire con esattezza cosa faccia questa figura, perché purtroppo il web ci ha tempestato di informazioni fumose circa il vero ruolo, il compenso, o l’effettivo lavoro di una WP.

E quindi la sposa del 2019 si è erroneamente convinta che “WP” corrisponda ad allestimenti, costo elevato, e coordinamento.
Cosa ne pensa una WP?

  • Allestimenti.
    L’avrò ripetuto fino alla nausea! Nel lavoro che compete a una WP, gli allestimenti non sono compresi! Questi vengono curati da Wedding Designers oppure da Floral Designers, che si sono adeguatamente formate. Fate parecchia attenzione.
  • Costo elevato. 
    Idem sopra. La maggior parte delle persone è convinta di questo, ma non ha mai chiesto un preventivo personalizzato. Inoltre, non esistendo una tariffa standard per questo lavoro, chiedere alla “cugina” che si è sposata con una WP non ti da un metro di paragone valido.
  • Coordinamento.
    Qui ci siamo, parliamo dell’ultima parte dell’organizzazione che, tuttavia, è solo il punto di arrivo di un lavoro durato almeno un anno!
    Questo è un dettaglio che alla sposa talvolta sfugge.

Cosa fa allora effettivamente una WP?
Nella fattispecie ogni WP ha il suo metodo di lavoro e la sua caratteristica che la rende diversa dalle altre. Nel mio caso potrei riassumere il lavoro con le parole: benessere psicofisico, risparmio economico e tempo libero.

1. Benessere psicofisico

Una delle cose alle quali gli sposi non sono preparati è il quantitativo di tensione che andranno ad accumulare. Per quale motivo? Non è soltanto la gestione dell’evento o la ricerca dei fornitori. È qualcosa di molto più profondo. Ogni coppia, a un certo punto, si sentirà al centro della situazione. Anche troppo. Tutti li chiameranno, tutti vorranno dargli consigli, tutti vorranno stargli vicino, tutti vorranno dire la loro influenzandone le scelte. Risultato? Arriverà un giorno in cui la sposa si scoccerà, scoppierà in lacrime e dirà: “Non vedo l’ora che sia tutto finito, non ne posso più, lasciatemi in pace”. In quello stesso giorno lo sposo si sentirà spiazzato e triste perché sua moglie sta soffrendo una situazione che lui non sa come gestire.
È per questo che il mio metodo 3D inizia con la D di distendi. Se sei curioso o curiosa di sapere come questo metodo può cambiare i preparativi del tuo matrimonio, chiedimi una consulenza gratuita.

2. Risparmio economico

Già ti sento! “Che stregoneria è mai questa? Come è possibile che facendo uscire denaro per pagare un’altra figura professionale, io possa risparmiare?”. È uno dei dilemmi esistenziali di ogni coppia. Ma anche l’AWP (Associazione Wedding Planner Italia) parla chiaro: chi si affida a una WP arriva a spendere in media il 20% in meno di quanto spenderebbe senza.
Come? È molto semplice. E te lo voglio spiegare con una metafora semplice semplice. Teniamo l’esempio delle mele, e supponiamo che tu sia una cliente che deve acquistare delle mele, e che io sia un’acquirente abituale di quel prodotto. Supponi infine che il sacchetto di mele sia il servizio per il tuo matrimonio.

Analizza questa situazione…

Immagina di dover acquistare delle mele con 3 euro. La prima domanda sarebbe: dove le compro? Supermercato? Mercato? Ortofrutta? Cartoleria? Macelleria? Ingrosso? E già qui saresti bella che persa. Ma procediamo. Supponiamo che tu decida di andare al mercato di Cittàlaggiù perché a quanto si dice su Google ci sono le mele più buone. Ed è così! Alla prima bancarella vedi delle mele squisite, bellissime ed enormi che però costano 10 euro al sacchetto. Pensi di non potertele permettere e quindi passi oltre. Trovi un’altra bancarella, queste mele sembrano davvero ottime e hanno un colore fantastico. Ma costano anche loro troppo, 5 euro al sacchetto. Sei sconfortata, dai quindi un’occhiata in giro e ti dirigi verso la bancarella con il prezzo più basso. Avrà mele buone secondo te? “Beh, sono sempre mele”. Provi a chiedere un ulteriore sconto, ma quello che riesci a ottenere è un misero discount da 0,10 centesimi di euro. Risultato? Hai acquistato delle mele poco buone, non hai risparmiato e sei insoddisfatta dell’acquisto.

… e ora esamina quest’altra!

Immagina ora la stessa situazione con una figura esperta al tuo fianco. Una persona che non ti farà venire il dubbio su dove acquistare, il posto giusto è sicuramente il mercato di CittàLaggiù! All’ingresso troverai la stessa bancarella che vende mele a 10 euro, ma stavolta anzichè ignorarle per il prezzo, la persona al tuo fianco ti spiegherà che quelle mele non fanno comunque per te, a meno che tu non stia preparando un banchetto di lusso, ma in tal caso non saresti venuta al mercato con 3 euro, giusto? Arriviamo alla seconda bancarella. Ecco le mele migliori per te! “Ma io ho solo 3 euro, queste ne costano 5!”. Vero. Però ricordati che la persona al tuo fianco è una cliente abituale. Quindi potrà comprare un quantitativo di mele più grosso e ottenere uno sconto speciale. Risultato? Acquisterai delle mele buone, a un prezzo accessibile e sarai pienamente soddisfatta dell’acquisto.

3. Tempo libero

La parte più bella! La cosa migliore che una WP ti regala è Tempo. Non avrai bisogno di perderne in quantità andando a visitare supermercati, mercati e ortofrutta perché la WP ci andrà al posto tuo, facendoti risparmiare tante ore preziose (e tanti soldi della benzina!). Utilizzerai il tuo tempo per andare agli incontri e ai sopralluoghi di location mirate che fanno esattamente al caso tuo, senza il dubbio di sbagliare o di commettere passi falsi.

Hai domande o curiosità? Contattami qui, ti risponderò appena possibile!
Baciotti meraviglia!
Kiwi